OVADA – I controlli dei Carabinieri di Ovada affiancati dall’unità cinofila antidroga del Nucleo cinofili di Volpiano, e in accordo con le autorità scolastiche, hanno permesso di recuperare alcune dosi di marijuana. L’operazione è partita da alcune segnalazioni di uso di stupefacenti giunte al Comando di Corso Martiri della Libertà. Il fiuto del cane Quark, in azione in numerose classi e nelle aree comuni, ha portato al ritrovamento dello stupefacente. Due studenti, entrambi maggiorenni, uno di Ovada e uno di Molare, sono stati segnalati alla Prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti. Uno dei due teneva la dose confezionata nella tasca dei pantaloni, l’altro in una tasca dello zaino.

All’interno di un bagno, inoltre, il fiuto del cane ha infine permesso di individuare altri due grammi di marijuana. Sono in corso accertamenti per risalire al suo proprietario. I controlli verranno ripetuti anche nei prossimi mesi.