VALENZA – Si era finti clienti intenzionati ad acquistare ciondoli in oro. Entrati in una gioielleria di Valenza, l’uomo e la donna sabato hanno chiesto alle commesse di vedere alcune catenine e poi, con destrezza, sono riusciti ad afferrare un ciondolo e uscire dal negozio. Quando le due dipendenti si sono accorte che mancava una catenina del valore di 140 euro hanno subito guardato le riprese del sistema di videosorveglianza. Un conoscente si è così messo sulle tracce della coppia in attesa dell’arrivo dei Carabinieri che hanno poi bloccato i due appena usciti da un compro oro. Recuperato il ciondolo, che la coppia aveva rivenduto per 30 euro, i militari hanno denunciato l’uomo di 49 anni residente in provincia di Genova e un’alessandrina di 45 anni per furto aggravato