ALESSANDRIA – Per mesi aveva vissuto in affitto in un alloggio in una frazione di Alessandria usando regolarmente il gas ma senza pagare un centesimo. L’uomo, un cittadino italiano di 38 anni, aveva infatti staccato i sigilli apposti per morosità ed era riuscito ad avere comunque la fornitura. Quando i tecnici Amag si sono accorti della manomissione del contatore hanno chiesto l’intervento dei Carabinieri. Partiti dalla data di sospensione della fornitura e controllati i contratti di affitto, i militari sono così arrivati all’uomo, riuscito a consumare oltre 2000 metri cubi di gas, senza pagare bollette per un totale di 1650. Il 38enne è stato ora denunciato per furto di gas e violazione di sigilli.