ALESSANDRIA – Tre giovani cittadini marocchini di 18 e 17 anni, tutti con precedenti, sono stati denunciati dai Carabinieri di Alessandria dopo aver seminato lo scompiglio su un treno partito da Genova e diretto a Torino via Alessandria.

I giovani, dopo aver danneggiato alcune tendine e aver infranto una porta a vetri scorrevole hanno reagito ai richiami energici di un viaggiatore. Prima lo scontro verbale poi quello fisico con il pendolare costretto a subire il brutale pestaggio, con calci e pugni, ad opera del branco, composto da numerosi vandali. Nonostante le ferite riportate, curate poi dal 118, l’uomo ha raggiunto il capotreno per avvertirlo dell’accaduto ed è stato in quel momento che i ragazzi hanno azionato il freno di emergenza per fuggire. Immediate, su segnalazione della Polfer, sono scattate le ricerche e così una gazzella dei Carabinieri, in breve tempo, ha intercettato in via Capriolo tre dei teppisti. Tutti sono stati denunciati alle Autorità giudiziarie ordinarie e minorile per quanto commesso.