VALENZA – Da Hong Kong ai banchi orafi di Valenza. Nei giorni 2, 3 e 4 maggio, una delegazione cinese della Jewelry Designers Association ha visitato la città per conoscere e approfondire la manualità e la maestria dei suoi orafi.

I 9 “apprendisti” hanno soggiornato a Valenza dove si sono recati in alcune aziende di produzione di gioielleria. Durante la tre giorni, hanno anche approfittato di un corso a pagamento alla scuola di professione FORAL. Nell’ultimo giorno disponibile, la delegazione ha fatto tappa in Comune, dove sono stati omaggiati con la consegna del profumo Acqua di Valenza. Continua dopo il banner

adv-385

Per noi queste iniziative sono importanti“, ha detto a Radio Gold Massimo Barbadoro, assessore al Lavoro e Formazione Professionale del Comune di Valenza, “perché portano il nome di Valenza in Cina. La voce nel settore corre e in questo modo rafforziamo il nostro nome. Ad esempio, alla fiera di Vicenza, un gruppo cinese, che è stato ospite da noi in precedenza, ha comprato in uno stand di un’azienda valenzana perché conosceva la nostra qualità. In pratica, le delegazioni vengono qui periodicamente e cercando di acquisire un po’ di conoscenza e di prodotti locali“.

La città di Valenza ha attivato queste giornate di corsi già lo scorso anno, con l’obiettivo di far conoscere il suo settore di punta in tutto il mondo. La prossima delegazione, sempre dalla Cina, è attesa per l’estate, anche se manca ancora una data ufficiale.