PROVINCIA – Il senatore del Partito Democratico, Daniele Borioli, e l’altro parlamentare della provincia Federico Fornaro, del gruppo Democratici e Progressisti, hanno presentato un’interrogazione relativa alla situazione di 69 dipendenti del gruppo Telecity a rischio licenziamento. Tra i firmatari anche i colleghi Chiti, Esposito, Favero, Ferrara, Fissore.

Nell’interrogazione sollecitiamo ad attuare tutte le misure necessarie per impedire un fatto molto grave – ha sottolineato Daniele Borioli – in primo luogo per i lavoratori coinvolti e per le loro famiglie, e al tempo stesso per il ruolo che le emittenti televisive del gruppo svolgono nel campo dell’informazione locale. Si tratterebbe, inoltre, di una perdita secca in termini di competenze ed esperienze professionali che hanno svolto, in questi anni, un’importante lavoro per le nostre comunità. Alla radice del problema ci sono anche, in base a quanto evidenziano le organizzazioni sindacali e la stessa FNSI, le mancate erogazioni dei contributi governativi previsti per legge.” Continua dopo il banner

adv-559

“Per questo, chiediamo al governo di sapere quali siano le ragioni del ritardo e quali i tempi per procedere all’erogazione delle somme, affinché sia sventata una crisi che impoverirebbe ulteriormente il nordovest italiano, sia sotto il profilo occupazionale, sia sotto quello dell’informazione.”