TORTONA – La Regione Piemonte e l’Asl di Alessandria hanno presentato il piano per il rilancio dell’Ospedale di Tortona. Con un investimento di quasi 4 milioni di euro verrà rafforzata la breast unit di Senologia e costituita una nuova struttura complessa di Fisiatria da 20 posti letto.

Durante l’incontro con i rappresentanti della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, una delegazione di sindaci del Tortonese, guidata dal primo cittadino di Tortona Gianluca Bardone e composta dagli amministratori di Castelnuovo Scrivia, Viguzzolo, Montemarzino, Pontecurone, Dernice e Monleale e alla presenza anche dei consiglieri regionali Domenico Ravetti e Massimo Berutti, lassessore regionale alla Sanità Antonio Saitta ha spiegato che entro la metà di maggio verranno consegnati i lavori per l’ampliamento della breast unit e a giugno verrà pubblicato l’avviso di gara per la realizzazione del nuovo reparto. Continua dopo il banner

adv-773

La costituzione della nuova struttura complessa passa anche attraverso l’intesa con la Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona che si è detta disponibile a investire 350mila euro per l’acquisto di una parte delle attrezzature necessarie al funzionamento del reparto, una volta prossima l’effettiva attivazione. L’Asl stanzierà oltre 2,5 milioni per i lavori edili, l’acquisto della restante quota dell’attrezzatura e l’assunzione del personale necessario, circa 30 dipendenti, le cui procedure saranno avviate in previsione dell’inizio dell’attività.

Un progetto che si aggiunge ai lavori di ammodernamento e adeguamento che sono in corso o si sono già conclusi presso l’ospedale di Tortona, per un valore complessivo di altri 840mila euro. Fra questi, ci sono il rifacimento degli ambulatori della breast unit, i cui spazi saranno quasi triplicati, che sarà terminato entro la metà di maggio. E c’è in particolare il completamento del nuovo Pronto soccorso, che per i primi giorni di aprile sarà già in funzione.

Con oggi alcune criticità legate all’ospedale di Tortona sono state superate ha commentato l’assessore Saitta – E’ un aspetto molto importante, anche perché occorre evitare che si crei un clima di sfiducia e di discredito nei confronti della nostra sanità, come spesso accade quando si verificano contrasti. Per questo presto sarò a Tortona e ringrazio i sindaci che oggi mi hanno invitato”.