VALENZA –  Un solo minuto per parlare con il sindaco Gianluca Barbero dell’Atletica Valenza, l’associazione sportiva che riunisce al momento una sessantina di ragazzi. A ottobre, ha spiegato l’allenatore Maurizio Di Pietro, “avevamo inviato un videomessaggio al primo cittadino chiedendo un confronto per discutere del futuro della nostra realtà. Il tempo è passato e oggi siamo ancora costretti a utilizzare il parcheggio di via Anna Frank. Non possiamo fare diversamente perché il campo da calcio all’interno della scuola ha molte buche ed è piccolo e quindi il fondo risulta inadatto per il nostro tipo di sport. Per questo ci stiamo arrangiando, utilizzando l’area di sosta vicina. Mettiamo alcune transenne per rallentare il traffico ed eseguiamo i vari esercizi in una porzione di quel parcheggio. Ho anche stipulato una polizza di assicurazione integrativa per i ragazzi per tutelarli ulteriormente.”

La questione è finita in consiglio comunale e il tema è diventato ancora più caldo, senza tuttavia trovare una delle possibili soluzioni richieste da Di Pietro: vorremmo avere la possibilità di utilizzare il parcheggio per un’ora, un’ora e mezza, tre volte a settimana, con delle transenne che garantiscano i giovani atleti. Altrimenti chiediamo un’area dismessa in città idonea alle nostre discipline“. Di seguito il videomessaggio mandato a ottobre al sindaco e il nuovo videomessaggio con l’intervento dell’allenatore Di Pietro.

Continua dopo il banner
adv-917