CASALE – La Junior Casale si è finalmente riuscita a prevalere in un finale punto a punto. I rossoblu hanno battuto in volata Givova Scafati 63-61, nel turno infrasettimanale della serie A2, strappando così il terzo successo stagionale. Dopo una sontuosa prima parte di gara, Casale ha dovuto subire il tentativo di rimonta degli ospiti ma alla fine è riuscita a rimanere davanti: Scafati ha provato ad allungare nel finale ma i padroni di casa hanno completato una “contro-rimonta” che ha fatto impazzire il PalaFerraris. Tomassini si è caricato sulle spalle la responsabilità di guidare i rossoblu e con 18 punti totali si è rivelato di gran lunga l’arma in più. Suo, infatti, il canestro del pareggio mentre i due punti della vittoria sono stati messi a segno da Natali. “E’ stata una grande e pazzesca vittoria perchè è stata una partita strategicamente dominata” ha detto coach Marco Ramondino “con l’idea del pressing e dei raddoppi, e perchè ci siamo presi dei rischi. Abbiamo giocato bene e siamo andati avanti, abbiamo giocato male ma abbiamo resistito; loro hanno messo tiri libri importanti, ma noi siamo tornati dopo un time out, dove avevo chiesto di fare le cose che ci appartengono, creando un buon canestro di Severini e le penetrazioni di Tomassini, dove loro erano indecisi se difendere su Tolbert o meno. C’è quindi grande soddisfazione per la vittoria perchè non vedo nessuno che ha giocato malissimo o fuori dal gioco: tutti hanno dato il loro contributo.”

La cronaca della partita tratta dal sito della Junior Continua dopo il banner

adv-579

Martinoni apre la partita, mentre Scafati fa fatica ad attaccare il ferro e il canestro di Tolbert firma il 4-0 dopo 3’. E’ Crow il primo ad andare a segno tra le fila di Scafati, mentre Fantoni non è preciso dalla lunetta; ancora Tolbert e Martinoni per i rossoblu. Casale difende con aggressività e si porta sull’11-5 a 4’ dal termine: va a segno anche Severini e coach Perdichizzi è obbligato al time out. Fischer prova a scuotere i suoi con una tripla, ma Blizzard e Tolbert chiudono il quarto sul 18-8.

Secondo quarto che inizia con il canestro di Johnson, ma è pronta la risposta di Di Bella: anche Scafati ora si fa aggressiva e si mantiene in scia (20-14). Tolbert e Di Bella continuano a far muovere la retina rossoblu e con il canestro di Severini, la Novipiù vola sul 29-16, mentre Scafati riesce ad andare a segno solo con Fantoni dalla lunetta. Santiangeli cerca una reazione degli ospiti con una tripla e il quarto si chiude 33-27.

Il terzo quarto vede una Scafati rimanere in scia della Novipiù con la tripla di Crow e con una difesa più aggressiva: Tomassini va a segno e dopo 4’ il punteggio è 40-34. La Novipiù non riesce più a trovare continuità obbligando coach Ramondino al time out: ancora Tomassini per Casale, ma Johnson dalla lunetta impatta sul 42-42 a 3’ dal termine; la tripla di Natali infiamma il PalaFerraris, ma arriva la risposta di Santiangeli che seguito da Johnson firma il 46-50.

La tripla di Blizzard apre l’ultimo quarto, Baldassarre risponde con la stessa moneta: Casale alza la difesa, ma arriva ancora la tripla di Scafati che allunga sul 48-56 a 4’ dall’inizio. La Novipiù non trova più la via del canestro e Panzini ne approfitta realizzando dall’arco: Tolbert prova a scuotere i rossoblu, e con Severini riporta Casale sul 54-59 a 3’ dal termine. Scafati pasticcia ed è ancora Tomassini ad andare a canestro e poi a impattare: è Natali a inchiodare il punteggio 63-61.