CASALE – Giovedì sera sarà già tempo di derby ma la Junior Casale ha già vinto la partita della solidarietà, ancora una volta. La società rossoblu devolverà all’Associazione Santa Caterina Onlus 2 euro per ogni biglietto venduto. Negli ultimi due anni sono stati donati quasi 3700 euro come parte degli incassi ottenuti in altri due derby, contro Torino nella stagione 2014-15 e contro Biella nella stagione 2015-16.

Santa Caterina è un simbolo della città. L’impegno di Marina Buzzi è stato ed è grande: tutte le iniziative che lei e i suoi colleghi portano avanti sono un esempio per tutti” ha detto il presidente Giancarlo CeruttiGiovedì, dunque, giocheremo per Santa Caterina una partita che sappiamo avere tanti significati: non solo per il campionato e per la classifica, ma anche per l’orgoglio di una squadra che unisce nello sport l’impegno di una città per progetti come Santa Caterina. Anche per questo spero che si giochi diversamente da come si è giocato a Scafati…”. Continua dopo il banner

adv-36

Ringrazio la Junior perché per il terzo anno consecutivo devolverà parte dell’incasso alla nostra Associazione” ha sottolineato la presidente dell’Associazione Santa Caterina Onlus, Marina Buzzi Pogliano Non è facile trovare fondi in questo momento perché tanti ci dicono che è un momento di crisi e quindi i grandi enti preferiscono devolverli per scopi sociali; non ci possiamo rivolgere né alla Curia, perché la Chiesa non è della Diocesi, né a Enti Pubblici, perché la stessa di proprietà privata. Tutto questo rende difficile coinvolgere grandi donatori e per questo abbiamo davvero bisogno di questo aiuto, non solo dal punto di vista economico, ma anche dal punto di vista di visibilità. Un grande grazie, dunque, alla Novipiù Casale, al Comune che ci sostiene, ai giocatori che giocheranno per noi e a tutti quelli che vorranno unirsi a questo progetto e venire al PalaFerraris giovedì”.

Santa Caterina è una delle tante unicità di Casale e per questo ringrazio Giancarlo Cerutti per fare in modo che lo sport sia anche solidarietà verso la Città tramite iniziative come queste” ha aggiunto il sindaco di Casale Titti Palazzetti “Lo sport con questo valore etico è molto importante, è una cosa in cui credo e l’ho sempre promosso anche nella mia scuola; apprezzo quindi molto questa visione, che rientra nella tradizione degli imprenditori casalesi che sono sempre stati impegnati nel sociale. Tanti sono presenti qui e tutti dimostrano ogni giorno il loro impegno nel sociale. La Chiesa di Santa Caterina è della nostra città e fa parte di un sistema, quello di Piazza Castello, in cui è racchiusa la nostra storia. Il nostro progetto è quello di trovare i fondi per restaurare almeno in parte la cupola di Santa Caterina: il fatto di avere qui degli imprenditori mi fa sentire un po’ meno sola”.