Orsi Derthona – Mens Sana Siena 76-66

(12-23, 34-38, 54-55) Continua dopo il banner

adv-322

Derthona: Greene IV 18, Cosey 14, Alviti 7, Ricci 8, Sanna 8, Taverna, Conti, Mascherpa 7, Garri

6, Apuzzo ne, Cucci 8. All. Cavina

Siena: Masciarelli, Harrell 30, Mascolo 2, Neri ne, Vildera 12, Campori ne, Saccaggi 14, Flamini 2,

Pichi, Myers ne, Tavernari 6. All. Griccioli

VOGHERA – Per la terza volta il Derthona scende in campo al PalaOltrepo di Voghera. Coach Cavina parte con il consueto quintetto. Il primo quarto comincia in salita per i tortonesi, che sbagliano spesso appoggi sotto  canestro e faticano a prendere rimbalzi sia in attacco che in difesa. Siena ne approfitta e piazza il primo parziale di 8 a 17 per gli ospiti. Il Derthona soffre parecchio il numero uno senese, Harrel Kitt, aiutato dall’ex bianconero Jonathan Tavernari, scatenato da tre. La partita continua e i tortonesi non riescono a costruire il gioco: il primo quarto finisce 12 a 23 per i biancoverdi.

In campo regna il nervosismo, Alviti spreca un fallo antisportivo in vano. Per i padroni di casa c’è solo un leone che non vuole arrendersi, Cucci, che non sbaglia un colpo e riesce a tenere in partita la propria squadra, prima con un gioco da tre punti e poi con un urlo liberatorio che carica i suoi compagni. Cavina decide, a questo punto, di far tornare in campo capitan Garri e schierare la sua impenetrabile difesa a tutto campo. Queste scelte risultano azzeccate, infatti il secondo quarto si chiude 28 a 32 per gli ospiti dopo un incredibile rimonta dei bianconeri.

Il terzo quarto inizia con 7 punti consecutivi di Ricci che tiene alto l’onore del Derthona, le due squadre attaccano senza esclusione di colpi ma i bianconeri hanno qualcosa in più, ci mettono maggiore entusiasmo dimostrando di avere più fame di vittoria, e riescono a raggiungere finalmente gli ospiti agguantando il pareggio sul 50 pari. La panchina senese si agita dopo discutibili decisioni arbitrali e coach Griccioli viene subito calmato dalla terna arbitrale con un fallo tecnico. Il terzo quarto termina sul 54 a 55.

La situazione rimane comunque tesa ma il Derthona allunga ancora grazie a uno strepitoso Cucci e un monumentale Garri che ruba la palla e schiaccia brutalmente facendo impazzire il pubblico. Il punteggio sale 67 a 62. La Mens Sana non riesce più ad essere pericolosa, non ha più fiato per stare dietro ai leoni, che negli ultimi minuti si divertono e riescono a far gioire sempre di più il pubblico, decisivo per la vittoria.

La partita si conclude con una tripla spettacolare di Cosey, che assicura il secondo posto nel girone ovest per i ragazzi di Cavina e rende la serata magica non solo per i tifosi ma anche per tutto il basket tortonese, che dopo quasi 60 anni di storia non aveva mai raggiunto un traguardo così alto.