LATINA – A appena cinque decimi dalla sirena il play della Novipiù Junior Casale Giovanni Tomassini ha scoccato la tripla del clamoroso sorpasso. I rossoblu hanno superato Latina 82-80 al termine di un match equilibrato. Casale è riuscita a ricucire uno strappo di ben 10 punti, maturati proprio nel quarto quarto, grazie a Tolbert e allo stesso Tomassini, autori di 21 punti a testa. In doppia cifra anche Blizzard e il giovane Severini. La Novipiù è riuscita a portare a casa due punti preziosi nonostante le assenze di Natali e Nikolic. E anche Tomassini, l’eroe della serata, non era certo al massimo della condizione, a causa di qualche linea di febbre.

“Siamo venuti qui per combattere e così abbiamo fatto” ha raccontato a fine gara coach Marco Ramondino “Abbiamo preso dei tiri aperti e non abbiamo rinunciato a dei tiri come le scorse volte. Al di là delle percentuali abbiamo continuato a fare il nostro gioco e la partita ha preso quota; siamo stati molto lucidi e Tolbert ha fatto grandi giocate che ci hanno rimesso in partita. E’ stata una gara dura, vera e questo è un grande segnale che i nostri ragazzi hanno voluto dare anche alla nostra gente: la partita di venerdì sarà una vera e propria chiamata alle armi.”  Continua dopo il banner

adv-779

La cronaca della partita tratta dal sito della Junior

Pastore e Tolbert spaccano subito la partita mentre i minuti successivi mostrano subito difese aggressive per entrambe le compagini: è Poletti il primo a bucare il muro rossoblu, ma Tomassini tiene il punteggio sul 4-4.  Il ritmo è alto con un botta e risposta continuo: se da un lato è Arledge a segnare, per i casalesi è ancora Tomassini a far muovere la retina (8-8). La Novipiù mette il naso avanti (11-14) con Tolbert e Martinoni e coach Gramenzi ferma subito il gioco; al rientro Pastore è subito cinico dalla lunetta e Allodi firma il sorpasso. E’ Tolbert a chiudere il quarto 17-17.

Il secondo quarto inizia con il canestro di Severini a cui risponde DeShields: Tolbert e Severini si fanno sentire sotto il canestro avversario, ma Rullo non sbaglia dalla linea della carità e firma il 22-19. La Novipiù alza ancora la difesa e Blizzard va a segno dalla media; i padroni di casa realizzano ancora dalla lunetta e DeShields e Poloetti adesso hanno la mano infuocata (28-22). La Novipiù cerca di riordinare le idee con i soliti Tomassini e Martinoni: Latina però ha il sangue negli occhi e prova a scappare trascinata dalla coppia Arledge-DeShields. Casale è in difficoltà e coach Ramondino chiama timeout; Blizzard prova a scuotere i suoi, ma i padroni di casa non si lasciano intimorire e continuano a infiammare la retina e chiudono il periodo avanti 38-30.

Blizzard e Tolbert aprono il terzo quarto, mentre dall’altra parte Poletti e subito chirurgico dalla lunetta: ancora Blizzard per i rossoblu che così ritornano a -4 (40-36). Latina torna a segno con Arledge e Casale continua a sbattere contro il ferro del canestro: è il canestro di Denegri a smuovere la situazione dei rossoblu (44-38), che ritrovano anche Tomassini. La Novipiù vuole tornare in partita e lo fa con tre triple di Severini, Denegri e Tomassini: è parità (49-49) a 2′ dalla fine; i padroni di casa si fanno più aggressivi e si riportano avanti con DeShields e Allodi. Tutto da rifare per la Junior che viene prontamente richiamata in panchina da coach Ramondino. I laziali alzano il muro difensivo, ma Di Bella sfrutta il blocco di Severini e fissa il punteggio sul 55-51.

Severini e DeShields inaugurano l’ultimo periodo di gioco che vede partire Latina subito con il piede sull’acceleratore; Di Bella però non ci sta e prova a cercare una reazione nei suoi (59-55). Ma la Novipiù non riesce più a trovare la strada del canestro e i padroni di casa ne approfittano con Pastore e DeShields per volare sul +10 (68-58): i rossoblu sono frastornati dal gioco dei laziali e coach Ramondino è obbligato al timeout. Il ferro respinge il tiro di Blizzard ma non quello di Tolbert che realizza anche il libero aggiuntivo: è una Novipiù molto più aggressiva quella rientrata dopo il timeout, ma che comunque fa fatica a realizzare (70-61). Latina realizza ancora con Allodi mentre Tolbert gela gli avversari dall’arco: Casale alza la difesa e Tolbert realizza tre triple consecutive che riportano i suoi sul 75-72 a 58″ dal termine della gara. Tomassini impatta il punteggio con un gioco da tre punti ma Poletti insacca dalla lunga distanza e ai rossoblu rimangono gli ultimi 24″ di gioco: Tomassini realizza dal limite dell’area e sulla rimessa è ancora palla a Casale che realizza con Blizzard. Latina ritorna avanti con DeShields, ma è la bomba di Tomassini a dare la vittoria ai rossoblu 80-82.