RIVOLI – Trasferta contro il Rivoli per il Calcio Tortona, domenica alla 14.30, nella prossima giornata del campionato di Eccellenza. Quarta forza del campionato, il Rivoli ha appena fermato la marcia della capolista Corneliano Roero, domenica scorsa, vincendo in trasferta per 1-0. Ma anche in casa Tortona l’umore è buono dopo il pareggio strappato in extremis contro l’Albese. Mister Visca avrà tutti gli effettivi a disposizione e potrebbe schierare la stessa formazione di domenica scorsa, con l’unico dubbio sulle condizioni di Acerbo. 

Nel frattempo la società ha tracciato un primo bilancio generale di questa prima parte di stagione. “Dopo i primi tre mesi del nuovo programma societario possiamo fare il punto della situazione: con soddisfazione e gioia possiamo dire di aver centrato per ora tutti gli obiettivi prefissati, nonostante il poco tempo e le innumerevoli cose da fare. L’obiettivo primario era quello di riavvicinare il calcio a Tortona dando alla città un futuro calcistico degno della propria storia puntando sui valori di Territorio ed Etica e per raggiungerlo ci si è mossi su vari fronti.
Siamo riusciti a creare una collaborazione intensa con il Dertona Calcio Giovanile riuscendo in questo modo ad arrivare ad un totale di oltre 250 ragazzi iscritti; un numero mai raggiunto negli ultimi anni da nessuna struttura cittadina e in grado oggi di collocarci tra i maggiori settori giovanili della provincia, diventando quindi punto di riferimento non soltanto per la nostra città, ma anche per tutto il territorio che ci circonda. A questo abbiamo aggiunto la costituzione di due squadre giovanili anche con il nome Calcio Tortona che sono gli Allievi e la Juniores, che sono ora nelle posizioni di vertice dei rispettivi campionati.
Abbiamo la prima squadra che è composta quasi totalmente da ragazzi del nostro territorio e con orgoglio abbiamo fatto esordire anche altri nuovi ragazzi nella massima categoria regionale, dimostrando che si può far calcio e bene valorizzando il nostro patrimonio locale.
Per noi essere di Tortona vuol dire anche servirsi di fornitori e delle strutture di Tortona, perchè crediamo anche nel valore sociale della nostra attività e questo si concretizza in ogni nostra azione: cominciando dalla preparazione fatta a Tortona tra il Campo Sportivo Cucchi e l’accordo con il Derthona Nuoto, passando per il pranzo a Tortona durante il ritiro e comprando tutto quello che serve in strutture di Tortona; tutto questo saldando nei tempi previsti le fatture ed i rimborsi spese, immettendo così indirettamente denaro nel tessuto cittadino perché come già detto siamo gente di Tortona che lavora per il bene di Tortona.
Grande soddisfazione ci danno poi le risposte positive dagli imprenditori che contattiamo per una collaborazione: questo dimostra che a Tortona esistono persone disposte ad investire sullo sport cittadino e che si può far bene se si presenta un programma serio, concreto e supportato da persone credibili; tutto ciò ovviamente ci rende molto, molto ottimisti per il futuro del calcio cittadino.
Ultima ma non meno importante, la più grande soddisfazione l’abbiamo dai nostri tifosi: in poche partite si sta verificando quello che neanche le più rosee aspettative potevano farci immaginare, nonostante avessimo già avuto avvisaglie dalla popolarità della nostra pagina Facebook. Vedere ogni volta le tribune del “Cucchi” piene di gente che partecipa, urla, si arrabbia e festeggia tutta insieme ci fa capire che per quanto piena di ostacoli questa è la strada giusta.
Siamo solo ai primi passi di un grande e lungo cammino e c’è ancora tantissimo da fare e migliorare ma se il buon giorno si vede dal mattino possiamo solo che esser ottimisti perchè siamo quello che volevamo essere: una splendida opportunità per il calcio a Tortona, aperta a tutti, in grado di ricevere l’aiuto e contributo di tutti per crescere tutti insieme per il bene di tutti.”