CASALE FBC – LEGNANO

SOSPESA PER NEBBIA AL 20’ ST SUL RISULTATO DI 0-0 Continua dopo il banner

adv-189

Casale Fbc (4-4-2): Poggio; Vanin, Cintoi, Marianini, Villanova; Mazzucco, Garavelli, Rebolini, Cardini; Duguet (12’ st Zaia), Principe (14’ st Pavesi). A disp. Carlucci, Priolo, Martinetti, Pallavidino, Dansu, Birolo, Ibrahim. All.: Ezio Rossi.

CASALE MONFERRATO – Il Generale Inverno sferra un duro colpo al “Natal Palli” con la sospensione per nebbia a metà ripresa (sullo 0-0) tra il Casale Fbc ed il fanalino di coda Legnano, partita valida per l’ultima giornata del girone di andata del campionato di Serie D. Secondo quanto dichiarato dal capo ufficio stampa nerostellato Maurizio Barberis, “la gara, sentite le due società ed in attesa della ratifica ufficiale da parte della Lega Nazionale Dilettanti, potrebbe essere recuperata mercoledì 11 gennaio 2017, anche se il regolamento del campionato prevede il recupero dell’incontro il secondo mercoledì successivo all’interruzione e quindi mercoledì 28 dicembre”. Una cosa è certa. L’inizio del girone di ritorno: domenica 8 gennaio del nuovo anno, quando i nerostellati affronteranno al “Palli” la capolista Chieri del “grande” ex Walter Junior Messias, nel già atteso big match. La cronaca. Al giro di boa del torneo, il Casale Fbc pratica prezzi popolari per l’ultima gara ufficiale del 2016. Nonostante il gelo e la scarsa visibilità, allo stadio sono presenti circa 400 spettatori (una cinquantina provenienti da Legnano, collocati nel settore ospiti e controllati da un significativo spiegamento di forze dell’ordine), pronti a festeggiare i 107 anni dalla nascita del sodalizio casalese, nato esattamente il 18 dicembre 1909 nell’Aula 1 dell’Istituto Tecnico “Leardi” per iniziativa del professor Raffaele Jaffe. Prima che la nebbia avvolga completamente i Distinti è visibile un lungo striscione che recita: 18 dicenbre 1909. Da quel giorno nel mio cuor solo tu sei la stella che brilla di più. Auguri Magico Casale”. Nebbia fitta in campo e riflettori accesi. Pochi istanti prima della gara, come da regolamento, l’arbitro Baldelli di Reggio Emilia effettua un sopralluogo con i due capitani Mazzucco e Rovrena. Constatata la regolarità, si può giocare, con il Casale, squadra rivelazione del campionato, privo degli infortunati lungodegenti Kerroumi e Sinato e con in campo il recuperato portiere Poggio. Il Legnano di mister Fabrizio Salvigni si presenta con solo sedici giocatori in distinta. La partita è a senso unico con i “Neri” vicini al gol in più di un’occasione. Al 10’ angolo di Rebolini sul secondo palo con capitan Mazzucco che da solo ed in ottima posizione calcia alto sopra la traversa. Tre minuti dopo Vanin dalla destra crossa per la testa di Duguet che impegna in un difficile intervento il portiere dei “lilla” Houehou. Al 35’ e al 43’ ci provano ancora Mazzucco e poi Rebolini, entrambi con un tiro centrale dal limite, ma Houehou dice ancora di no. La visibilità è scarsa, ma l’arbitro ha deciso che si va avanti, nonostante la segnalazione dell’assistente Forconi di Ancona che da metà del primo tempo segue la gara dentro al campo di oltre due metri. Inizia dunque il secondo tempo con il Casale ancora protagonista. Principe (5’) si incunea bene in area tra due avversari e chiama alla ribattuta Houehou che subisce anche una carica dall’attaccante nerostellato. Mister Ezio Rossi subito prima del quarto d’ora manda in campo prima Zaia (studente di 4ª Ragioneria proprio all’Istituto Superiore “Leardi” dove nacque il glorioso Casale FBC) e poi Pavesi, rispettivamente al posto di Duguet e Principe. Protagonista assoluta è poi la nebbia che induce, saggiamente, il direttore di gara a sospendere la partita al minuto numero ventidue sul risultato di 0-0. In tribuna scambi di auguri natalizi. In attesa del Natale e dell’Anno che verrà. Il Casale Fbc invita gli spettatori a conservare il biglietto nel caso in cui desiderino essere rimborsati, secondo le modalità che verranno successivamente comunicate sul sito nerostellato.

Carlo Biorci