VALENZANA MADO-RIVOLI 0-1

Marcatore: Arcari Continua dopo il banner

adv-57

Valenzana Mado: Teti, F. Bennardo, Ivaldi, Gerbaudo, Marelli, Robotti, Pellegrino, Mazzola, Dalessandro, Palazzo, Russo

VALENZA – La seconda giornata del girone di ritorno ha messo di fronte la Valenzana Mado e il Rivoli, terza forza del girone B. La gara inizia con una lunga fase di studio interrotta al 9^ da Arcari che, imbeccato dall’ex Cravetto, infila imparabilmente Teti. Da quel momento la gara cambia e la Valenzana Mado inizia poco alla volta a prendere coraggio: prima Dalessandro al 20^ poi Rizzo al 30^ impegnano Volante. L’occasione più ghiotta arriva al 35^ quando un tiro-cross di Russo attraversa tutta l’area piccola senza l’intervento di nessun compagno. Ripresa arrembante degli orafi che già al 50^ chiamano Volante al miracolo su colpo di testa di Robotti che si fa in parte perdonare l’errore sul vantaggio ospite. Continua la pressione dei padroni casa e al 64^ arriva il primo episodio da moviola: cross rasoterra di Rizzo intervento prima di piede poi di mano (braccio molto largo) di un difensore ma il signor Oraldi di Bra lascia proseguire. Cinque giri di orologio e ancora Rizzo mette in mezzo e Grancitelli, nel tentativo di anticipare Russo, mette nel sacco per il pari ma l’arbitro, su segnalazione del guardalinee, alza la bandierina segnalando un quantomeno cervellotico fuorigioco. In pieno recupero prima Rizzo poi Russo impegnano Volante in una doppia parata. Errori della terna a parte la Valenzana Mado avrebbe sicuramente meritato almeno un punto per la mole di occasioni create e per aver costretto il Rivoli sulla difensiva per tutto il secondo tempo.