VITERBO – Ancora una volta l’Alessandria ha lasciato per strada punti preziosi, ma ora il pareggio di Viterbo potrebbe costare carissimo: la promozione diretta in serie B. Lo sa bene mister Braglia, intervenuto in sala stampa dello stadio Rocchi al termine dell’1-1.

“Anche prima del vantaggio abbiamo creato delle ottime situazioni da sfruttare. Il problema è che basta un piccolo errore e prendiamo gol. È un grosso problema, la squadra ha dato tutto quello che aveva. Dispiace per tutti, ma il campo ha detto questo. È un periodo che basta un niente che veniamo puniti.” Continua dopo il banner

adv-875

L’allenatore dei grigi ha poi commentato l’azione del pareggio dei gialloblu:Il tiro di Jefferson in linea di massima era parabile, anche guardando da dove ha calciato. Responsabilità di Vannucchi? Le responsabilità sono anche di chi l’ha lasciato calciare. Ora dobbiamo vincere le altre tre partite, se gli altri saranno più bravi merito loro. Dobbiamo sperare in un passo falso della Cremonese per ridare morale e entusiasmo a questo ambiente. Forse involontariamente si è pensato di poter gestire questo campionato. Abbiamo fatto di tutto e di più per complicarci la vita. Ora reagiamo da squadra, tutti insieme.”

Il tecnico ha spiegato il motivo dell’iniziale panchina per Pablo Gonzalez: “Volevo farlo respirare e, allo stesso tempo, dare un po’ di freschezza con Rosso, che negli allenamenti stava andando bene. Gonzalez sarebbe comunque entrato di sicuro nel secondo tempo.”

Le parole di Simone Rosso in sala stampa, video tratto dal canale youtube dell’Alessandria Calcio.