ALESSANDRIA – Dopo la contestazione della Gradinata Nord di sabato scorso l’Alessandria Calcio perde, almeno per una partita, un’altra fondamentale componente del suo tifo. L’Associazione Orgoglio Grigio ha infatti deciso di non organizzare la trasferta in occasione dell’esordio ai playoff della squadra di mister Pillon. Parleremo di questo strappo questo mercoledì sera, in occasione di Vai col Grigio-Playoff. 

Una decisione motivata in un lungo comunicato pubblicato sulla pagina Facebook dell’associazione. Continua dopo il banner

adv-629

Il Direttivo dell’Associazione Orgoglio Grigio, riunitosi al termine della stagione regolare, ha preso atto delle recenti prestazioni fuori casa della squadra, nelle quali, a voler tacere di una inspiegabile involuzione tecnica, i giocatori hanno palesato la totale mancanza di un benché minimo attaccamento ai propri tifosi e di senso di appartenenza al colore della maglia che indossano, oltre ad una preoccupante carenza di “cattiveria” sportiva e di rabbia agonistica, ingredienti indispensabili per raggiungere qualsiasi risultato sportivo, ancor prima della tecnica e della tattica.

Alla luce di quanto sopra, Orgoglio Grigio ha assunto, suo malgrado, la decisione di sospendere ogni attività relativa all’organizzazione delle trasferte, a partire dalla gara in programma il prossimo 21 maggio, in occasione del match di andata valido per il secondo turno dei play off, che vedrà i grigi opposti alla vincente della sfida tra Siracusa e Casertana.

È convinzione della nostra Associazione, avendo avuto riguardo agli scopi che da sempre la animano e la ispirano, che i giocatori e lo staff tecnico abbiano beneficiato, per tutto il corso della annata sportiva, di un incondizionato e incessante sostegno il quale non ha trovato adeguato riscontro nella seconda parte della stagione, dal momento in cui le prestazioni, non solo dal punto di vista del risultato ma in particolare degli aspetti sopra evidenziati, sono divenute progressivamente sempre più deludenti ed inaccettabili.

Emblematico è stato l’atteggiamento della squadra tenuto nell’ultima trasferta di Tivoli, nella quale il conseguimento di un risultato positivo contemporaneo a quello negativo della Cremonese a Livorno, avrebbe consentito di riprendere il destino tra le proprie mani, nonostante le occasioni sprecate in precedenza.

Considerato l’amaro ed imprevedibile epilogo della stagione e viste le prestazioni recentemente offerte dalla squadra appare chiaro che il credito di fiducia sia ormai esaurito.

Adesso tocca a voi, giocatori e staff tecnico, riconquistare la fiducia dei tifosi con una prestazione, nell’imminente doppio turno di play off, che, al di là del risultato, dimostri la vostra voglia di sacrificio, la vostra passione ed il vostro orgoglio di indossare la maglia grigia in ogni singola occasione.

A fronte di ciò, Orgoglio Grigio valuterà se riprendere, a partire dal terzo turno dei play off, le proprie attività organizzative per favorire la maggior presenza possibile di tifosi grigi al seguito e a sostegno della squadra, così come sempre fatto, in uno spirito di leale e fattiva collaborazione con la Società.

Nella foto di Ilaria Cutuli i tifosi dell’Alessandria in occasione della trasferta a Cremona, lo scorso febbraio.