REAL NOVI G3 – PONTI  2-2

MARCATORI: pt 46’ Bosetti; st 5’ Di Gloria, 8’ Riccio; 23’ Bosetti Continua dopo il banner

adv-846

REAL NOVI G3 (4-4-2): Gandini 6; Asborno 6.5, Bernardi 5.5, Re 6, Mautone 5.5; Priano 5.5 (31’ st Bottiglieri 6), Catapano 6, El Berd 6.5, Di Gloria 7.5; Apicella 5.5 (20’ st Macrì 5.5), Riccio 6.5 (41’ st Merlano ng). A disp: Franco, Ed Derras, Laudadio, Carbone. All.Bianchini

PONTI (4-3-1-2): Tobia 5.5; Sartore 6, Battiloro 5.5, Mighetti 5.5 (36’ st Mazzeo ng), Basile 5.5; Paroldo 7 (40’ st De Rosa ng), Pietrosanti 5.5, Leveratto 7; Pronzato 5 (25’ st Larocca 6), Giuso 6.5, Bosetti 8. A disp: Ratti, Erba, Baldizzone. All.Parodi

NOVI LIGURE – Pari spettacolare per la Real Novi (2-2) contro il Ponti in una cornice degna come il “Girardengo”, ormai abbandonato dalla Novese: i biancorossi di Bianchini fermano la squadra di Parodi che non può affatto sorridere per il mezzo passo falso all’esordio, per di più dopo aver dilapidato il vantaggio iniziale. Il primo episodio di una gara ricca di polemiche ed emozioni arriva al minuto 13: Giuso sfiora un cross dalla sinistra e Bosetti ne approfitta insaccando in rete, ma l’arbitro El Azzaoui di Alessandria annulla per dubbio fuorigioco. Altro giro, altre proteste ospiti al 18’ per un presunto “mani” in area non sanzionato col penalty. Dopo venti minuti le prime chances nitide, una per parte con il solito Bosetti e – sull’altro versante – Di Gloria che sprecano in modo incredibile. Proprio nel recupero il Ponti colpisce: filtrante geniale di Giuso per Bosetti che beffa la retroguardia di casa e trafigge Gandini. Il gol scatena la reazione veemente di Asborno e soci che nella ripresa ribaltano completamente la situazione in 10’: Di Gloria impallina Tobia con una demi-volèe ad alto coefficiente di difficoltà (50’), poi Riccio su punizione fa il bis con…brivido per la decisione del fischietto alessandrino di non convalidare la sua perla, per poi tornare sui suoi passi (53’). I pontesi non demordono e Di Gloria si rende protagonista anche in zona difensiva con un salvataggio in extremis su Pronzato al 59’, con lo stesso centravanti disastroso nel divorarsi di testa il 2-2 da zero metri al 62’. Poco male perché al minuto 68 Bosetti sigilla la sua doppietta personale in contropiede: rammarico per la Real Novi, sospiro di sollievo per mister Parodi che tuttavia gongola per le ottime prestazioni di giocatori-cardine come Leveratto e Paroldo. L’ex Canelli, in particolare, sembra già calato nel ruolo di metronomo in grado di trascinare tutto il gruppo.

In collaborazione con Alessandria Sport – Il Corriere Delle Province