ALESSANDRIA – Sabato si è svolto nella città di Ferno il 22° Trofeo della città, competizione  interamente dedicata alla disciplina del Kung Fu e valida per le selezioni al Campionato Nazionale MSP Italia che si terrà a Giugno in quel di Rimini.

L’Accademia Ta Yu, guidata dalla Maestra Arianna Marega, ha conquistato 10 medaglie partecipando con una squadra composta da 9 agonisti di età compresa tra i cinque anni e mezzo e i sessanta, dimostrando che chiunque può mettersi in gioco ottenendo ottimi risultati se la pratica è sostenuta da perseveranza e passione. Continua dopo il banner

adv-29

Emanuele Orlando (in arte Giusto Mezzo) conquista l’oro nella categoria 10-12 anni con la forma a mani nude per gli Stili Wai Jia e il bronzo con la forma del bastone lungo, gareggiando con altri diciannove atleti.

Brillano d’oro anche Gianluca D’Angelo (Valle della Sorgente) con la forma a mani nude degli Stili del Sud nella categoria 18-35 anni 1° livello e Giacomo Calissano (Libero Riparo) nella categoria Esordienti 12-14 anni 2° livello con la forma dell’Airone degli Stili Wai Jia.

Alla loro prima esperienza in gara, salgono sul secondo gradino del podio Matilde Calissano che, a soli cinque anni e mezzo, riesce a sbaragliare gli altri tredici agonisti nella categoria mani nude Stili del Sud con la prima forma base, e Ivan Laguzzi (Ricerca) nella categoria Juniores di 1° livello.

Tris di medaglie per Ylenia Vercillo (Specchio Segreto): prima con la forma dell’Airone degli Stili Misti e terza sia nella categoria Seniores 3° livello degli Stili del Sud sia con la forma del bastone lungo.

Oriana Baroni (Mistero dell’Equilibrio), nel proprio battesimo agonistico, conquista il bronzo nella categoria Over con la forma a mani nude degli Stili del Sud.

Buona prestazione anche per Daniela Caruso (Coscienza) e Edoardo Scarzella (Volontà) che sfiorano il podio, mantenendo comunque alto il nome dell’Accademia Ta Yu.