ALESSANDRIA – Antonella e suo figlio Pietro le hanno sistemate in vetrina solo due giorni fa. Già da inizio dicembre aspettavano però le calamite del ponte Meier “commissionate” a una ditta di Torino. L’idea di realizzare dei gadget con l’immagine della struttura progettata dall’archistar americana è arrivata dagli stessi clienti della tabaccheria “Foglino” sotto i portici di Piazza della Libertà ad Alessandria. Dall’inaugurazione a fine ottobre, ha raccontato Antonella, diverse persone hanno iniziato a chiedere gadget del nuovo ponte “persino turisti stranieri”. Antonella ha così deciso di attivarsi e far realizzare le prime quaranta calamite del Meier.