ACQUI TERME – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Acqui Terme hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del 60enne Natale Caruso per estorsione, aggravata dal metodo mafioso. Grazie alle indagini dei militari, le porte del carcere si sono aperte anche per Maurizio Scerbo, Daniele Carnevale e Petronel Dobos, accusati di aver messo a segno con Caruso diversi furti aggravati tra settembre e ottobre.