CARENTINO – Acqua ancora non potabile a Carentino. Con una nuova ordinanza “contingibile e urgente il sindaco Silvia Celoria ha rimarcato il divieto di utilizzo dell’acqua per scopi potabili ed esteso l’ordinanza anche ai pozzi privati “che presentino valori di non conformità.

L’acqua di Carentino non può essere utilizzata neppure per lavare alimenti, come frutta e verdura, e al momento non è garantita adeguata qualità per l’abbeveraggio degli animali, sebbene la norma sul “benessere animale” non preveda specifici parametri. Continua dopo il banner

adv-485

I cittadini di Carentino possono comunque utilizzare l’acqua per l’igiene personale perché secondo i parametri di valutazione di rischio sanitario non vi sono problemi.  Come precisato sempre nell’ordinanza, i dispositivi domestici per la depurazione dell’acqua non forniscono adeguata garanzia di purificazione e di abbattimento delle sostanze inquinanti, se non espressamente certificati dal Ministero della Sanità per quella specifica tipologia riscontrata nell’acqua dell’acquedotto.

Per quanto riguarda Carentino si tratta del manganese che nelle analisi effettuate la scorsa settimana ha mostrato un picco anomalo. In attesa della relazione di Arpa sulle possibili cause della presenza della sostanza nell’acqua, il sindaco ha quindi voluto rimarcare il divieto di utilizzo dell’acqua per scopi potabili ed estenderlo anche ai pozzi privati che potrebbero essere stati contaminati. Per bere, cucinare o lavare alimenti i cittadini di Carentino devono quindi continuare a utilizzare l’acqua distribuita davanti al Comune e alla sede della Pro Loco.