ACQUI TERME – Il sindaco di Acqui Terme, Lorenzo Lucchini, ha disposto un’ordinanza di limitazione dell’uso dell’acqua potabile. Amag Reti Idriche Spa, ente gestore dell’acquedotto comunale, ha chiesto al Comune di vietare gli usi impropri o non strettamente necessari dell’acqua potabile. Una scelta dettata dall’assenza di pioggia e il conseguente stato di siccità.

Il sindaco ha disposto il divieto di utilizzo dell’acqua potabile per l’irrigazione di orti e giardini, per il riempimento di piscine, anche mobili, per il lavaggio di automobili, cicli, motocicli e per qualunque uso ludico. Continua dopo il banner

adv-335

La necessità è quella di preservare la maggiore quantità di acqua potabile per garantirne l’utilizzo per uso igienico sanitario e domestico. L’ordinanza adottata cerca di limitare gli sprechi e ridurre i consumi, per questo le violazioni alle disposizioni dell’ordinanza saranno perseguite con l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 25 a 500 euro.