ALESSANDRIA – Sono state consegnate lunedì mattina nel Salone di Rappresentanza della Prefettura di Alessandria le medaglie commemorative realizzate dal Ministero della Difesa per i 70 anni della Guerra di Liberazione come segno di gratitudine e riconoscenza verso partigiani, ex internati nei lager nazisti e combattenti inquadrati nei Reparti regolari delle Forze Armate che si sono impegnati, spesso a rischio della propria vita, per affermare i valori di libertà ed indipendenza su cui si fonda la nostra Costituzione.

Dieci i cittadini della provincia di Alessandria che hanno ricevuto la medaglia a Palazzo Ghilini e che si sommano ai settanta già premiati il 15 settembre dello scorso anno. Continua dopo il banner

adv-507

Sono stati insigni della Medaglia della Liberazione Carlo Gallina, Vincenzo Grassano e Marzio Roggero di Alessandria, Anna Leva di Castelletto d’Orba, Giacomo Bongiovani di Cassine (riceve in memoria la vedova Teresa Ricci), Ivana Comaschi, Raffaele Fusi, Bruno Mario Olivieri, Gino Giacinto Ravera e Renato Turco di Ovada.

Alla cerimonia in Prefettura, in cui sono stati ricordati anche i tragici attacchi terroristici alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001 e le vittime della recentissima alluvione a Livorno, erano presenti, oltre agli insigniti e al Prefetto Romilda Tafuri, il Vescovo di Alessandria, parlamentari e consiglieri regionali del territorio, rappresentanti delle Forze dell’Ordine e delle associazioni partigiane e combattentistiche della provincia e delle relative sezioni territoriali, il Vice Presidente reggente della Provincia, il Sindaco del Comune Capoluogo e dei comuni di residenza degli insigniti, nonché altri sindaci dei centri capozona.

La cerimonia è stata anche opportunità di incontro tra persone che hanno condiviso gli stessi valori e che nell’occasione si sono rivisti, scambiandosi aneddoti e ricordi. Alcuni insigniti hanno voluto ricordare i sacrifici compiuti ed i rischi corsi, che hanno consentito alle future generazioni di vivere in un mondo migliore.

In quest’ottica, ha assunto particolare rilievo la presenza degli alunni della scuola musicale Pascoli di Valenza che hanno accompagnato l’evento con alcuni brani musicali e che – come ha ricordato il Prefetto “hanno raccolto il testimone dei valori per i quali hanno lottato gli “arzilli giovanotti” idealmente consegnato loro”.

Il Vescovo di Alessandria ed un rappresentante della locale comunità islamica hanno infine sottolineato l’importanza della cerimonia, che consente di perpetuare ideali di pace e fratellanza universalmente condivisi.

Per le foto in copertina e nella galleria ringraziamo “Il Piccolo”.

insigniti
Medaglie Liberazione I
Medaglie Liberazione II
adv-761
Condividi:

adv-322
Commenti
Leggi Anche