ALESSANDRIA – In città vi sarà capitato di vedere dei bus verdi. Sono quelli della nuova start-up FlixBus, un’azienda che sta facendo viaggiare migliaia di italiani e sempre più alessandrini. Il bilancio del 2017 segna per la provincia un incremento del 50% rispetto allo scorso anno. L’impennata deriva dal numero più alto di città raggiungibili. Dal Piazzale Curiel, davanti alla Stazione Ferroviaria, i viaggiatori possono arrivare all’aeroporto di Orio al Serio in circa due ore. Ma senza alcun cambio si può arrivare anche a Milano (in un’ora e un quarto), Padova e Venezia. 

Le nuove connessioni con la Lombardia e il Veneto si aggiungono a quelle già attive con Genova, La Spezia, Roma e diverse città toscane come Viareggio, Lucca, Pistoia e Prato. Durante l’estate 2017 le mete preferite dagli alessandrini sono state Roma su tutte, raggiungibile ogni giorno, mentre al secondo e al terzo posto si trovano, rispettivamente, Milano e Orio al SerioFlixBus ha una estesa rete di collegamenti con oltre 200.000 collegamenti al giorno verso 1.200 destinazioni in 26 Paesi. Ogni autobus è dotato di Wi-Fi gratuito e prese elettriche, oltre che di sedili comodi e reclinabili e toilette. Prenotare il proprio viaggio è semplice e veloce, dall’applicazione gratuita o dal sito www.flixbus.it , mentre per i meno tecnologici è possibile riservare la tratta nelle agenzie di viaggio o direttamente al momento della partenza, a prezzo pieno e secondo la disponibilità.