ACQUI TERME – I Carabinieri del Nor di Acqui Terme hanno portato in carcere l’autore della tentata rapina a danno di una alessandrina. L’uomo, Hicham Benzitoune cittadino marocchino di 39 anni residente a Cassine, a fine agosto si era avvicinato alla donna a passeggio con un parente per le vie del centro di Acqui. L’uomo aveva chiesto una sigaretta e dopo il no ricevuto si era allontanato. Pochi istanti dopo, però, era tornato sui suoi passi e aveva aggredito alle spalle l’alessandrina per strapparle dal collo una catenina d’oro. Caduta la a terra, la donna era comunque riuscita a resistere al rapinatore che si era quindi dato rapidamente alla fuga. Grazie alle riprese dei sistemi di videosorveglianza, riusciti a immortale tutti gli istanti della tentata rapina in via Carducci, i Carabinieri sono riusciti a identificare il cittadino marocchino. L’uomo, già noto per reati contro il patrimonio, è stato successivamente riconosciuto anche dall’alessandrina che ha così aggiunto un altro fondamentale elemento per l’ordinanza di custodia cautelare che ha portato in carcere l’uomo per tentata rapina impropria e lesioni personali. Tra l’altro, durante la perquisizione nell’abitazione del cittadino marocchino i Carabinieri hanno rintracciato un connazionale dell’uomo denunciato perché risultato irregolare sul territorio nazionale e sequestrato alcuni grammi di hashish costati a Benzitoune la segnalazione in Prefettura per uso di sostanze stupefacenti.