GENOVA – E’ stato firmato nella giornata di ieri, venerdì 13 gennaio 2018, il nuovo contratto di servizio tra Trenitalia e la Regione Liguria per la gestione della linea Acqui-Genova. Il nuovo contratto, della durata di 15 anni, prevede un investimento pari a 557,5 milioni di euro. Tra le migliorie anche l’immissione di 48 nuovi treni sulle linee e un arricchimento della qualità del servizio.

Non ci stanno però i comitati dei pendolari che si aspettavano di essere convocati all’incontro in nome della trasparenza e nella speranza di poter ribadire ancora una volta le eventuali mancanze e disservizi lungo la linea. In particolare i comitati, su tutti quello della Difesa trasporti Valli Stura e Orba preposto a tutelare chi viaggia sulla linea Acqui-Genova, sostiene che sia stato firmato un contratto di durata molto lunga senza «senza che ci sia stata l’opportunità di vederne una bozza».