VIGNALE – I Carabinieri di Vignale, insieme ai Carabinieri Forestali di Casale hanno denunciato per gestione di rifiuti non autorizzata e per la loro combustione un uomo di 84 anni.

In un cortile in terra di circa 400/500 metri nella sua proprietà infatti sono stati scoperti circa 500/600 metri cubi di rifiuti abbandonati: piccoli e grandi elettrodomestici, lattine di olio motore già esausto, toner per stampante e anche lastre in fibra cemento contenenti amianto, infissi in legno ed alluminio, batterie d’auto contenenti piombo e liquido acido, e altro materiale nocivo, accumulati uno vicino all’altro per un’altezza di circa due metri. Continua dopo il banner

adv-93

L’area non presentava alcuna protezione e, al termine dei rilievi di polizia giudiziaria, è stata sottoposta a sequestro.