Migliorare la qualità della vita dei cittadini e suggerire semplici gesti e interventi per risparmiare, facendo bene alle tasche e all’ambiente. Questi sono alcuni degli obiettivi dallo “Sportello Energia”, inaugurato questo sabato a Mirabello Monferrato, alla presenza degli amministratori comunali, del responsabile dello sportello, Carla Demagistri, Gianpiero Godio e Roberto Gazzola di Legambiente, Gabriele Porrati di Cambiamo, oltre ai cittadini aderenti al primo gruppo di acquisto di fotovoltaico. Grazie al progetto europeo “Innovazione Energetica”, 15 cittadini, nelle scorse settimane, hanno potuto usufruire di studi di fattibilità per l’installazione di fotovoltaico, comprensivi di sopralluogo e di relazione, con proiezioni energetiche, di costi, di ritorno dall’investimento sia nel caso di utilizzo degli incentivi sia nel caso dello scambio sul posto. Tra questi, una decina di cittadini si sono poi costituiti in un gruppo di acquisto per procedere a preventivi di installazione con alcune aziende, scelte con bandi nazionali. Lo “Sportello energia”, gratuitamente, aiuterà ora i cittadini a capire il numero di pannelli realmente necessari, analizzando una serie di dati, tra cui la bolletta e la pendenza del tetto. Lo sportello, situato al piano primo del Palazzo Comunale sarà aperto tutti i mercoledì dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 16 alle 18, contemporaneamente allo sportello “bonifica amianto”, già attivo da ottobre 2009.

Il cammino fatto dal Comune di Mirabello Monferrato all’interno del progetto europeo “Innovazione energetica” è risultato tra i più attivi e degni di nota tra i 70 Comuni tra Piemonte, Valle d’Aosta e Canton ticino coinvolti. “Non è Mirabello che segue Legambiente, ma spesso il contrario – ha affermato Giampiero Godio, responsabile Legambietne del progetto “Innovazione Energetica”. Infatti proprio Mirabello Monferrato è stato scelto per rappresentare i Comuni coinvolti in “Innovazione Energetica” nel convegno internazionale “Zero Emission Communities”, che si svolgerà a Firenze il 18 aprile. presso il Palazzo della Presidenza della Regione Toscana, Piazza Duomo, insieme ad amministratori, funzionari, tecnici da tutta Europa. In particolare il sindaco interverrà nella sessione “Le strategie e gli strumenti per la sostenibilità locale, Zero Emission Communities: i sindaci dei piccoli comuni a confronto”, che si svolgerà dalle 14.30 alle 16.00. Nelle altre sessioni della giornata si affronteranno i seguenti temi: dalle 9.45 alle 11.15, “Piccoli Comuni per grandi cambiamenti”; dalle 11.30 alle 13, “Verso le emissioni zero – strumenti e strategie”; dalle 16.30 alle 17.30, “Un partenariato pubblico-privato di successo”.

“Lo sportello energia sarà un’opportunità importante per i cittadini. Da sfruttare, senza riserve. Molto bello si concretizzino inoltre gruppi di acquisto, un meccanismo che può permettere di ottenere maggiori tutele e qualità con un minor costo. – ha dichiarato il sindaco Luca Gioanola – A Firenze, porterò certamente il nostro percorso, ma soprattutto ascolterò e cercherò di carpire tutte le idee, opportunità, progetti e collaborazioni che potranno esserci di aiuto, per cercare, pur tra le difficoltà, di impostare percorsi mirati a migliora la qualità della vita per la comunità mirabellese e non solo. Siamo in rete con più Comuni e le buone pratiche si condividono, sempre. Così a volte si copia, a volte si ispira altri e alla fine, si migliora, di più, tutti. “

adv-17