Filcams soddisfatta: “lavoro festivo non può essere imposto”

SERRAVALLE SCRIVIA – La Filcams Cgil, ha espresso grande soddisfazione dopo il verdetto emerso nella sentenza 126 del 2018 del Tribunale di Alessandria in merito alla possibilità, per il lavoratore, di opporsi alla prestazione lavorativa in una giornata festiva. Il sindacato era intervenuto a tutela di “una lavoratrice, nonché rappresentante sindacale della Filcams Cgil, dipendente della nota catena Mondo Convenienza leader nell’arredamento e insediata all’Outlet di Serravalle Scrivia” dopo una “sanzione per assenza ingiustificata“. Il giudice nelle motivazioni ha richiamato una sentenza della Corte di Cassazione secondo cui il lavoratore non può essere obbligato in via unilaterale a prestare lavoro nelle festività infrasettimanali.

adv-126

“La lavoratrice – ha spiegato Fabio Favola, segretario provinciale della Filcams Cgil – nel rifiuto di prestare il proprio lavoro nella giornata festiva, aveva subito un grave procedimento disciplinare che l’aveva vista vittima di una pesante sanzione per assenza ingiustificata. Ebbene il Tribunale di Alessandria, ricevuto il ricorso promosso dalla FILCAMS CGIL provinciale, ha sentenziato illegittima la sanzione disciplinare e condannato l’azienda al risarcimento oltre che a rifondere le spese di lite. Il Giudice nelle motivazioni della sentenza ha testualmente richiamato quanto già affermato dalla Corte di Cassazione: ”… è principio consolidato in giurisprudenza quello secondo il quale il lavoratore può prestare servizio nelle festività infrasettimanali celebrative di ricorrenze religiose o civili soltanto su accordo con il datore di lavoro e non può essere obbligato in via unilaterale da parte del datore di lavoro (Cass. n. 16634/2005, Cass. n. 16592/2015)…”
“Un altro tassello alla nostra sacrosanta battaglia contro le aperture selvagge e per affermare i diritti contrattuali dei lavoratori del commercio – ha aggiunto Favola. Non ci siamo mai arresi e grazie anche alle iniziative, alle lotte e alla mobilitazione condotta all’Outlet di Serravalle oggi incassiamo questo importante risultato. La nostra azione non si è mai fermata e continua a tutti i livelli – ha concluso il Segretario – con la nostra campagna di informazione e di sensibilizzazione, con le nostre iniziative sindacali e anche vertenziali, perché siamo convinti che la stagione delle aperture incondizionate e senza limiti debba essere superata con nuove regolamentazioni di legge e contrattuali. Saremo sempre in prima linea per cambiarle. Alle lavoratrici e ai lavoratori dico solo che saremo sempre al loro fianco e a loro disposizione quando si tratta di difendere e tutelare un loro diritto”.

adv-58