AGGIORNAMENTO 29 AGOSTO: l’attenzione degli insegnanti precari della provincia di Alessandria è rivolta alla riunione tra i direttori degli uffici scolastici provinciali, a Torino, prevista per oggi alle 12. Servono risposte certe e provvedimenti immediati dopo il pasticcio di martedì sera: la sospensione delle nomine dei posti vacanti attraverso le graduatorie ad esaurimento dopo che “la macchina” era già partita con le cattedre della scuola primaria già assegnate martedì mattina. Esterrefatti e delusi i maestri e le maestre che già avevano firmato il contratto annuale nelle loro nuove sedi. A questo proposito è intervenuta a Radio Gold Maria Grazia Penna, segretaria regionale CISL scuola: “la direttrice regionale avrebbe mandato una e-mail ai provveditori dicendo che avrebbero potuto iniziare le nomine dalle graduatorie ad esaurimento anche senza il concorso. Ma questo disattende la regola base, il concorso ordinario dovrebbe precedere, come scelta delle sedi, le graduatorie ad esaurimento. E’ un’assunzione di responsabilità di cui vedremo le conseguenze. In teoria i vincitori del concorso ordinario potrebbero far ricorso, trovandosi le ultime sedi da scegliere. Cosa ne sarà dei posti già assegnati nelle elementari? Ho notizia informale che l’Ufficio Scolastico di Alessandria tenderebbe a evitare di scombinare i giochi da fatti. Di certo il provveditore Antonino Meduri deve attendere le istruzioni che arriveranno nell’incontro di questo giovedì. L’intenzione sarebbe quella di trovare soluzioni di accomodamento, ad esempio posti che avanzano a causa di assegnazioni provvisorie pervenute in ritardo o posti che si liberano all’ultimo momento.” Entro il 31 agosto quindi, dovrebbero essere ultimate tutte le operazioni del concorso ordinario con la proclamazione dei vincitori. “Noi abbiamo qualche perplessità visto che, riguardo al concorso per gli insegnanti di asilo, stanno ancora finendo le interrogazioni. Tuttavia hanno avuto una accelerazione delle procedure, potrebbero farcela al di là dei nostri dubbi.”

AGGIORNAMENTO ORE 18: Alle 12 di questo giovedì, tutti i direttori degli uffici scolastici provinciali sono stati convocati dalla Direzione Regionale. Obiettivo dell’incontro risolvere l’intricata situazione dell’assegnazione delle cattedre vacanti nelle scuole di ogni ordine e grado, sospesa nella nostra provincia nella tarda serata di questo martedì. Lo stop è arrivato dal ministero, visto che non sono ancora stati diramati i vincitori del concorso nazionale. I risultati finali del “concorsone” dovrebbero arrivare entro il 31 agosto. Nella riunione di questo giovedì si deciderà anche se confermare o meno gli incarichi della scuola primaria, in provincia di Alessandria, già assegnati questo martedì mattina.

AGGIORNAMENTO ORE 11.35: così Carlo Cervi, della CISL Scuola, è intervenuto a Radio Gold News a proposito della sospensione dell’assegnazione delle cattedre nelle scuole della provincia. “Anche noi siamo stati sorpresi. La comunicazione è arrivata ieri alle 20, quando ormai era impossibile avvisare tutti. Il ministero chiede che le immissioni in ruolo dal concorso ordinario vengano fatte anche con decorrenza economica dal 1 settembre 2013, quindi con tutta l’urgenza del caso.” Nel frattempo questo giovedì, alle 12, tutti i direttori degli uffici scolastici provinciali sono stati convocati dalla Direzione Regionale, una riunione dove verrà decisa una linea di condotta unica per tutto il Piemonte. “A quel punto potranno ripartire tutte le operazioni di nomina” – ha continuato Cervi – “Auspichiamo che finalmente la Direzione Regionale trovi una soluzione che permetta a tutti, sia i vincitori del concorso sia i supplenti di trovare un posto di lavoro.” “Tutte le operazioni di nomina si faranno entro il 31 agosto” ha riferito il Provveditore agli Studi della provincia di Alessandria, Antonino Meduri “nella riunione di questo giovedì all’Ufficio Regionale potremo dare maggiori delucidazioni.”

adv-493

NOTIZIA

Una doccia fredda quella piovuta sugli insegnanti delle scuole della provincia di Alessandria. L’assegnazione dei posti dalle graduatorie ad esaurimento è stata sospesa a data da destinarsi, in attesa della proclamazione dei vincitori del concorso indetto dall’ex ministro Profumo. Oggi sarebbe stato il turno dei docenti della scuola dell’infanzia. Maestri e maestre erano stati convocati all’istituto Volta di Alessandria.

Seguiranno aggiornamenti.

adv-680