PROVINCIA DI ALESSANDRIA – L’attività sul territorio della Polizia contro il furto di metalli, chiamata Action day, ha coinvolto anche la provincia di Alessandria con diverse operazioni in tutto il territorio. Nel corso delle attività sono stati controllati 7 rottamai nei territori di Alessandria, Tortona, Novi Ligure, Casale Monferrato oltre a diversi tratte e scali ferroviari sensibili. In tutto sono state identificate 29 persone e monitorati 10 veicoli. Il bilancio finale è stato di oltre una tonnellata di metalli recuperati, per la maggior parte rame, ma anche zinco, alluminio e ottone.

A Novi Ligure la Polfer ha eseguito il sequestro preventivo di un grosso quantitativo di rottame di rame per oltre una tonnellata da un rottamaio di zona. Ad Alessandria la Polfer ha denunciato un italiano per gestione di rifiuti non autorizzata, mentre ad Asti è scattata la sanzione amministrativa per scorretta gestione dei registri di carico e scarico. Le operazioni di controllo proseguiranno nei prossimi giorni.

Sul campo, per l’Action day, attivato il 30 maggio, hanno lavorato la Squadra Mobile del Commissariato di Casale Monferrato, la Polizia Ferroviaria, la Polizia Locale e Polizia Provinciale, i Carabinieri e la Guardia di Finanza in aggiunta ai servizi che quotidianamente vengono effettuati, con controlli estesi per tutto il territorio di competenza.

L’attività delle forze dell’ordine intende lanciare un messaggio forte ai ladri di metalli e in particolare agli operatori di settore, spesso autori di incauti acquisti che quindi danno linfa ai criminali. L’operazione è stata proposta dall’Italia nell’ambito della Piattaforma multidisciplinare europea contro le minacce criminali e ha visto il coinvolgimento dell’Agenzia dell’Unione europea per la cooperazione nell’attività di contrasto (Europol) e dell’Agenzia dell’Unione europea per la formazione delle autorità di contrasto (Cepol).

Action day
Action day
Action day
Action day
Action day
Action day
Condividi:
Commenti
Leggi Anche