NOVI LIGURE – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e i colleghi della stazione di Novi Ligure hanno arrestato un novese di 25 anni responsabile di aver aggredito e colpito con un pugno in faccia un Carabiniere in stazione a Novi Ligure.

Il Maresciallo mercoledì sera era fuori servizio e stava aspettando un treno quando si è visto arrivare davanti Federico Castelli. Il novese, che in passato aveva già avuto a che fare con le forze dell’ordine, ha riconosciuto il Carabiniere e ha iniziato a insultarlo e minacciarlo. Anche quando il Maresciallo si è allontanato ed è uscito dalla stazione il novese ha continuato ad aggredirlo fino ad arrivare al punto di colpirlo con un pugno in faccia. Nonostante il colpo ricevuto, il sottufficiale è riuscito a immobilizzare il novese fino all’arrivo dei colleghi Carabinieri che, non senza difficoltà, hanno ammanettato il novese per resistenza, violenza, oltraggio a Pubblico Ufficiale e lesioni personali. Trattenuto inizialmente nelle camere di sicurezza del Comando di Novi, il novese dopo la convalida è stato scarcerato in attesa del processo.