TORTONA – Sono pronti a essere testati sul campo “i nasi” arruolati da Ecoprogetto per risolvere il problema degli sgradevoli odori che infastidiscono i tortonesi. Terminata la formazione teorica, i rilevatori dalla prossima settimana inizieranno ad “annusare” circa 60 punti nella zona agricola intorno al biodigestore e nell’area residenziale a nord di Tortona.

La campagna di monitoraggio si svolgerà durante i tre mesi invernali e poi di nuovo a maggio, giugno e luglio. I valutatori saranno muniti di una pettorina ad alta visibilità, una torcia, un tesserino di riconoscimento e si sposteranno sul territorio anche di notte usando mezzi privati. Raggiunta la stazione di misura dovranno mettere in azione il loro naso per almeno 10 minuti e poi registrare i dati sull’odore avvertito in una apposita App.

L’Amministrazione comunale – ha ricordato l’Assessore all’Ambiente Davide Faraha condiviso il progetto di verifica odorigena proposto dalla società che gestisce il biodigestore in un’ottica di impegno condiviso per cercare di risolvere una criticità che da anni disturba i Tortonesi. Ringrazio i cittadini che si sono messi a disposizione per effettuare il monitoraggio degli odori e che nei prossimi mesi effettueranno le rilevazioni sul territorio”.

(Foto tratta dal sito di Osmotech)