PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Potrebbero muovere i primi passi ad Alessandria i ballerini e coreografi di domani. A Casale, invece, potrebbero crescere e formarsi i comunicatori digitali del futuro. La Provincia di Alessandria, infatti, ha chiesto alla Regione Piemonte di poter attivare dal prossimo anno scolastico due nuovi indirizzi: il Liceo Coreutico all’Istituto Saluzzo/Plana di Alessandria e il Liceo Artistico a indirizzo audiovisivo multimediale al Leardi di Casale Monferrato.

Il piano scolastico provinciale approvato da Palazzo Ghilini ha inoltre avanzato la richiesta di attivazione  di nuove specializzazioni all’interno dei vari indirizzi di studio e, in particolare, del corso di Chimica e Materiali per l’Istituto Volta di Alessandria, Logistica per l’Istituto Sobrero di Casale e Sistemi Informativi Aziendali per l’Istituto Rita Levi Montalcini di Acqui Terme.

In attesa di risposte da Torino, dal prossimo anno scolastico sarà ricostituita “la storica unione” tra i futuri ragionieri e geometri di Alessandria. Il piano scolastico provinciale approvato da Palazzo Ghilini, infatti, prevede anche l’unione di due importanti istituti di Alessandria: il Vinci e il Nervi/Fermi che fino agli anni Settanta erano anche “sotto lo stesso tetto”.

Per quanto riguarda il dimensionamento scolastico, infine, sono stati richiesti due nuovi punti di erogazione del servizio, uno a Tortona per il CPIA (Centro per l’Istruzione degli Adulti) la cui sede è a Novi Ligure e l’altro per la scuola dell’infanzia di Oviglio.