TORTONA – Nuova attività contro il lavoro nero in provincia di Alessandria da parte dell’Ispettorato del Lavoro di Asti-Alessandria. Il controllo è scattato il 20 dicembre in alcuni locali nel centro di Tortona e ha permesso agli Ispettori del lavoro di Alessandria di individuare, in un pub/pizzeria, lavoratori, tutti italiani, utilizzati nella cucina del locale ma senza contratto e senza copertura previdenziale e assicurativa.

L’irregolarità rilevata ha portato alla sospensione dell’attività imprenditoriale, ora revocata grazie all’assunzione dei lavoratori “in nero” e al pagamento di 2 mila euro di sanzioni. Al titolare, inoltre, è stata contestata anche una maxi-sanzione da quindicimila euro, somma che si aggiunge al recupero dei contributi e premi assicurativi omessi a favore dei lavoratori occupati senza regolare contratto di lavoro.