Maltrattamenti in famiglia - Photo by Melanie Wasser on Unsplash
adv-698

CARPENETO – La donna non ce l’ha più fatta e, spaventata da anni di persecuzioni e preoccupata per le minacce di morte ricevute, ha chiamato i Carabinieri di Carpeneto per far arrestare un uomo di 54 anni, accusato ora di maltrattamenti in famiglia. Il 54enne, nel luglio 2017, era stato arrestato per le persecuzioni ai danni della moglie e sottoposto al regime di libertà vigilata.

La vittima ha raccontato ai militari gli ultimi mesi passati a subire minacce e violenze fisiche da parte del compagno, incurante del precedente arresto. Negli ultimi giorni del 2018 era addirittura stato l’uomo stesso a chiamare i Carabinieri minacciando di voler uccidere la moglie. In quella occasione i militari erano intervenuti evitando che la situazione degenerasse. Nell’ultimo episodio, nonostante la presenza delle forze dell’ordine, il 54enne ha continuato a insultare la moglie ed è scattato l’arresto in flagranza per maltrattamenti in famiglia. Su disposizione del Pm il marito violento è stato portato in carcere ad Alessandria.