Vandali treni

ACQUI TERME – Mattinata complicata per molti viaggiatori questa mattina a causa di una serie di atti vandalici compiuti su tre treni ragionali. Uno degli episodi ha riguardato il treno regionale 6053, Acqui Terme-Genova, fermo in sosta notturna nella stazione di Acqui Terme. Il convoglio è stato trovato con ben undici finestrini di due carrozze danneggiati. Per evitare la cancellazione della corsa il personale ha messo in sicurezza le parti danneggiate e ha inibito l’accesso alle due carrozze non praticabili per evidenti motivi di sicurezza.

Vandali treniA questa situazione si è aggiunta la doppia azione di un viaggiatore senza biglietto. L’uomo è stato sorpreso sul treno regionale lungo la linea Ventimiglia-Genova e, una volta fatto scendere, ha preso alcuni sassi scagliandoli contro il convoglio. Il risultato è stato di 4 vetri infranti. La stessa persona è salita poi su un altro regionale (11341 Ventimiglia-Genova Brignole) e al nuovo invito a scendere ha dato in escandescenze e ha infranto tre porte di accesso di tre differenti carrozze. In seguito ai danni il treno è stato bloccato ad Albenga e i passeggeri hanno dovuto prendere un altro regionale.
Lo stop forzato in officina per la riparazione delle vetture danneggiate ha prodotto il blocco di alcuni treni regionali, riducendo il numero di posti a disposizione sulle tratte. Per i tre episodi Trenitalia ha sporto denuncia contro ignoti.