Canile abusivo

ALESSANDRIA – Una operazione congiunta delle guardie zoofile Enpa e Oipa, insieme ai Carabinieri di Valenza e al servizio veterinario dell’Asl Alessandria, ha portato alla scoperta di un canile abusivo. L’intervento ha permesso di sequestrare di una trentina di cani tra cuccioli e adulti di piccola e media taglia. Si tratta di Jack Russel, Pincer, Australian e meticci, alcuni dei quali malati, tenuti in condizioni non compatibili con la loro natura.

Ora gli animali sono stati affidati alle cure dell’associazione Ata di Alessandria che ha accolto i cuccioli, alcuni anche con pochi giorni di vita. “Non posso che essere soddisfatto della risoluzione di questa situazione sia per il benessere degli animali che per l’impegno con cui quotidianamente gli uffici e le Forze dell’Ordine svolgono il loro lavoro – ha commentato l’assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini.

“Questi interventi dimostrano che l’attenzione sul tema resta sempre alta. È mia intenzione impegnarmi nel miglioramento dei servizi per prevenire tali situazioni e migliorare così la vita dei nostri amici a quattro zampe. Gli animali saranno successivamente affidati a chi vorrà accoglierli con amore: invito gli interessati a recarsi personalmente al rifugio comunale Cascina Rosa nei giorni di visita: martedì e giovedì dalle ore 14.30 alle ore 17.00- sabato e domenica, dalle ore 10 alle ore 12”.

Canile abusivo Canile abusivo

Canile abusivo