ALESSANDRIA – Uno studente ovadese di 20 anni pagherà caro uno scherzo di pessimo gusto compiuto in un istituto scolastico della città. Il giovane è stato ritenuto responsabile dell’uso improprio di uno spray al peperoncino, spruzzato nei corridoi e nelle trombe delle scale. Un’azione che ha portato in ospedale, per accertamenti, un insegnante e un collaboratore scolastico.

Grazie alle testimonianze raccolte dai Carabinieri di Ovada l’autore del gesto sconsiderato è stato individuato e denunciato per getto pericoloso di cose, lesioni personali colpose e interruzione di pubblico servizio, per aver turbato il regolare svolgimento delle lezioni.