Tortona Ex carceri via Bandello esterno

TORTONA – I vini e i sapori dei Colli Tortonesi hanno una nuova e prestigiosa vetrina. Ottenuto il parere favorevole della Soprintendenza, l’Amministrazione comunale tortonese ha aperto le porte delle ex carceri di via Bandello al Consorzio Tutela dei Vini Colli Tortonesi e all’Associazione Strada del Vino e dei Sapori dei Colli Tortonesi.

Le tre sale al piano terra che affacciano sul cortile interno del fabbricato di epoca Napoleonica saranno la casa dei vini e dei prodotti di qualità tortonesi che per sei anni potranno usufruire degli spazi a titolo gratuito. Il Consorzio Tutela dei Vini Colli Tortonesi e l’Associazione Strada del Vino e dei Sapori dei Colli Tortonesi, da anni ospitati a Palazzo Guidobono, infatti, hanno condiviso con l’Amministrazione Comunale il percorso di valorizzazione del fabbricato anche attraverso la partecipazione al bando regionale “Prigionieri del Gusto” e manifestato interesse alla realizzazione di iniziative che favoriscano la conoscenza delle tradizioni tortonesi, dichiarandosi disponibili, in virtù della pluriennale collaborazione, a fornire supporto di assistenza e informazione turistica.

“Compie il primo importante passo il progetto Prigionieri del Gusto, che ha come obiettivo principale la valorizzazione di Tortona e del Tortonese da realizzarsi – ha commentato l’Assessore Marcella Graziano in collaborazione con il Consorzio Tutela dei Vini Colli Tortonesi e l’Associazione Strada del Vino e dei Sapori dei Colli Tortonesi, realtà che da anni operano a sostegno del nostro Territorio, all’interno di questo importante fabbricato che siamo felici di riaprire e rendere vivibile per manifestazioni ed eventi che riscuotono sempre ampia partecipazione in Città”.