arrestati_quargnento_furgone

QUARGNENTO – Sabato pomeriggio i Carabinieri di Solero e Cassano Spinola hanno arrestato per furto aggravato e mediante violenza sulle cose due uomini di 36 e 25 anni provenienti da Asti. Halilovic Bareta, di origini bosniache, e Idriri Altin, di origini albanesi, sono stati fermati a Quargnento dai militari a bordo di un furgone bianco, pieno di materiale risultato poi rubato da un magazzino della Provincia di Alessandria: diversi attrezzi da lavoro, utensili e materiale in ferro, trafugati dopo aver forzato l’ingresso del deposito.

I Carabinieri erano presenti in zona in abiti borghesi e, dopo aver notato degli strani movimenti vicino al magazzino e la presenza del furgone, hanno deciso di intervenire, bloccando il mezzo.

All’inizio i due uomini, pregiudicati, hanno cercato di giustificarsi dichiarando di essere degli operai e che la merce a bordo del mezzo fosse di loro proprietà. La loro versione è stata però subito smentita dai responsabili della Provincia, contattati telefonicamente dai Carabinieri.

I due stranieri sono stati quindi portati in Caserma per gli accertamenti e le formalità di rito, poi sono scattate le manette. Dopo l’udienza di convalida i due sono stati rilasciati, in attesa del processo. Halilovic Bareta dovrà osservare l’obbligo di firma e di dimora nel Comune di Asti.