processionaria
adv-343

ALESSANDRIA – Un problema che spesso Alessandria ha affrontato ma e che, quest’anno, forse si sarebbe potuto contenere. Da diversi giorni tanti cittadini hanno segnalato la presenza delle cosiddette larve di processionaria, quegli insetti lunghi pochi centimetri che si muovono in fila e che rappresentano un pericolo se entrano in contatto con l’organismo.

I soggetti più a rischio sono i bambini o i cani, inconsapevolmente attirati dal loro brulichio. In occasione dell’ultima Commissione Consigliare dedicata alle attività del Welfare Animale ne ha parlato il consigliere Piero Castellano, presidente di Fratelli d’Italia: “Tra via Tonso e via De Gasperi in tanti lo hanno segnalato, mi risulta anche che due cani, purtroppo, non ce l’hanno fatta e sono morti”.

Anche Michelangelo Serra, capogruppo del Movimento 5 Stella ha confermato i tanti nidi, anche in tante aree giochi dedicate ai bambini: “Anche io vivo al quartiere Europa ed è proprio così. Quando ho avuto modo di parlare con alcuni insegnanti delle scuole elementari ho chiesto loro di spiegare agli alunni i pericoli di queste larve e come comportarsi qualora le vedessero”.

“Abbiamo saputo che i tecnici del Comune questo inverno non hanno effettuato alcuna prevenzione” ha ammesso l’assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Barosini, deciso a vederci chiaro “in questi giorni siamo comunque subito corsi ai ripari incaricando una ditta specializzata di Torino per provvedere alla rimozione di queste larve”.