volta_idea_impresa
adv-916

PROVINCIA – Saranno i ragazzi della 4^AE dell’Istituto Volta di Alessandria a rappresentare la provincia al concorso nazionale di La Tua Idea di Impresa, una gara online per le scuole promossa da Confindustria per incentivare l’autoimprenditorialità tra i giovani. Gli studenti alessandrini hanno vinto la competizione nel nostro territorio grazie a Moses, un progetto che prevede il recupero dell’acqua della doccia per destinarla al serbatoio dei servizi igienici attraverso un sistema di riciclo con sensori e elettrovalvole.

I ragazzi hanno messo a punto un vero e proprio business plan. In un anno si risparmierebbero più di 18 mila litri di acqua a persona, se si considera che a ogni scarico se ne vanno 10. Su grandi numeri, immaginando tutta la popolazione italiana, si arriverebbe a un risparmio di 3 milioni di euro e un trilione di litri di acqua non sprecata.

“Vogliamo persone in grado di mettersi in gioco” le parole di Simone Zerbinati, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Alessandria “non dovete avere paura, abbiate coraggio”.

Proprio Confindustria Alessandria, 12 anni fa, ha dato l’impulso a questo premio, ora replicato in tutta Italia. La finale è prevista il prossimo 5 aprile, a Gaeta.

Il secondo premio è stato assegnato agli studenti dell’Istituto Sobrero di Casale Monferrato per il progetto “SunRice“, che intende realizzare un biopolimero recuperando l’amido estratto dagli scarti del riso, anzichè dal mais, valorizzando anche una coltivazione locale. I biopolimeri sono infatti richiesti dal mercato per la sostituzione dei polimeri non biodegradabili di origine petrolifera.

Il premio ai terzi classificati è stato conferito ex aequo all’Istituto Cellini di Valenza (classe IV) e all’Istituto Saluzzo Plana di Alessandria (classe 4A). Il “Cellini” ha partecipato con il progetto “ARTech”, che intende realizzare un corso di istruzione artistico multimediale online per  cittadini e studenti.

Il Saluzzo Plana ha presentato due progetti: una app ricreativa, FraXapp dedicata alla valorizzazione del Complesso ex San Francesco di Alessandria, e il progetto di un cubo portachiavi per informazioni turistiche online, attraverso i Qr Code.