carabinieri

ACQUI TERME – Nuova operazione a largo raggio nell’acquese sabato scorso da parte dei Carabinieri di Acqui Terme. Il monitoraggio ha riguardato in particolare i luoghi di aggregazione soprattutto del concentrico di Acqui Terme e Ovada.
L’operazione ha portato alla denuncia di 14 persone e al ritiro di nove patenti oltre a quasi 5 grammi di sostanze stupefacenti sequestrate.

In particolare sette automobilisti sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza. In un caso il guidatore si è rifiutato di sottoporsi ai test mentre in un altro un automobilista, uscito di strada con la propria autovettura, è stato trovato non solo positivo all’alcol, ma anche ai cannabinoidi. Per tutti è scattato il ritiro della patente.

A Ovada tre cittadini sono stati sanzionati per atti contrari alla pubblica decenza perché sorpresi a urinare contro i muri in vie centrali della città.
Al lungo elenco si aggiungono quattro cittadini stranieri denunciati per violazioni in materia di immigrazione. I controlli su strada hanno inoltre permesso di sorprendere una donna di un paese dell’ovadese alla guida con la patente revocata mentre un uomo è stato denunciato per il possesso in auto di una roncola senza apparente motivo.

I controlli si sono conclusi con un cittadino marocchino denunciato per furto di un cellulare di proprietà di un connazionale e la segnalazione di due persone quali assuntori di droghe.
I servizi di controllo del territorio della Compagnia di Acqui Terme, proseguiranno anche nelle prossime settimane, al fine di garantire una maggiore sicurezza alla cittadinanza soprattutto nelle giornate di più ampio afflusso di gente.