amag_visita

ACQUI – Tempo “clemente” e cielo sereno per più di 100 studenti degli Istituti Comprensivi di Acqui Terme che giovedì mattina sono andati alla ‘scoperta’ degli impianti di potabilizzazione e depurazione di Amag Reti Idriche, trascorrendo una mattina all’aria aperta, dedicata alla sensibilizzazione ambientale.

Accompagnati dai tecnici del Gruppo Amag, oltre che dai loro insegnanti, i piccoli acquesi hanno prima visitato l’impianto di potabilizzazione a Quartino di Melazzo, dopo una camminata di circa un chilometro in mezzo alla natura. Qui è stato illustrato ‘il ciclo dell’acqua’ e il funzionamento del sistema idrico integrato, prima di una visita all’impianto che rende potabile l’acqua, per ‘toccare con mano’ come funziona, e quanta professionalità ci sia dietro l’acqua che esce dalle nostre tubature domestiche.

“Anche a loro, come agli studenti dell’Istituto Comprensivo di Rivalta Bormida in visita ad aprile, è stata donata una borraccia per invitarli a non consumare acqua nelle bottigliette di plastica. L’acqua di casa, distribuita tramite il nostro acquedotto e costantemente controllata dai nostri tecnici, è buona, pura, ecologica e fa risparmiare” spiega Paolo Arrobbio, Presidente del Gruppo Amag.

adv-648

Tappa successiva è stato il depuratore di Acqui Terme, per capire come l’acqua, dopo l’utilizzo domestico, viene trattata e appunto depurata, per poi tornare in circolo nei nostri corsi d’acqua.

“E’ bellissimo constatare – continua il Presidente di Amag – l’entusiasmo con cui questi ragazzi, che sono gli adulti di domani, scoprono l’importanza dell’acqua come elemento primario della vita e pongono domande molto attente e pertinenti sull’ambiente e su come sia possibile difenderlo, anche con comportamenti quotidiani consapevoli. Questo
fa davvero bene sperare per il futuro. Acqua, gocce di vita è un ciclo di appuntamenti giunto ormai alla sua terza edizione, sempre più ricco di iniziative sul nostro territorio. Ci consente di far conoscere ai cittadini e in particolare agli studenti il delicato lavoro di ‘custodi dell’ambiente’ che svolgiamo quotidianamente nel settore idrico. Amag Reti Idriche è, infatti, impegnata in un processo di innovazione finalizzato alla sostenibilità ambientale, alla qualità dell’acqua, all’efficientamento industriale del sistema idrico integrato. Utilizziamo le più moderne tecnologie e ci avvaliamo di collaborazioni scientifiche qualificate, come quella con l’Università del Piemonte Orientale. Siamo al servizio della comunità e diamo così concretezza alla filosofia aziendale della Responsabilità Sociale in Azione”.

“Sensibilizzare le scolaresche è fondamentale”, ribadisce Mauro Bressan, Amministratore Unico di Amag Reti Idriche “Attraverso i ragazzi, la ‘cultura dell’acqua’ entra in tutte le loro famiglie e stimola l’utilizzo consapevole e responsabile della risorsa idrica. Amag Reti Idriche soddisfa il fabbisogno idrico di circa 157.000 abitanti in un vasto territorio tra l’Alessandrino, l’Acquese e la Langa Astigiana. Proprio in questi mesi è attore importante di un processo di ingenti investimenti sul territorio, in forte sinergia con gli altri soggetti della filiera, a partire da Regione Piemonte, Provincia e Egato6. E’ nostra ferma intenzione giocare un ruolo di primo piano sia nel processo di ammodernamento delle infrastrutture, sia nella gestione razionale della risorsa acqua”.

adv-556

Il prossimo appuntamento di Acqua, gocce di vita sarà mercoledì 15 maggio, al Teatro Ariston di Acqui Terme, dalle 10 alle 12. Quasi 500 studenti degli Istituti Comprensivi di Rivalta Bormida e di Acqui saranno coinvolti in un approfondimento sull’acqua, bene comune dell’umanità, e sulla sua gestione. A seguire, il suggestivo spettacolo della
Ballerina nella Sfera e, in chiusura, i giovani studenti potranno scatenarsi al ritmo hip hop con i ballerini della scuola di danza Creativ Crew di Acqui Terme.

Nel frattempo, continua con successo il Concorso fotografico Acqua Gocce di Vita 2019. Il concorso è aperto a tutti gli iscritti a Instagram a cui viene richiesto di condividere una o più foto legate al tema dell’importanza della risorsa acqua. Le foto dovranno essere taggate con l’hashtag #acquagoccedivita. La scadenza sarà giovedì 30 maggio.

In palio, 3 buoni acquisto dal valore di 150, 100 e 50 euro di materiale elettronico. Il regolamento è disponibile sul sito del Gruppo Amag.