sciopero clima
adv-115

ALESSANDRIA – Dopo la mobilitazione dello scorso 15 marzo, questo venerdì è stato proclamato un altro sciopero globale per il clima. Anche ad Alessandria il movimento Fridays for Future ha organizzato una mobilitazione. I giovani alessandrini invocheranno, in particolare, “una Ztl ampia e degna di essere definita tale, piste ciclabili e una viabilità sostenibile”.

Il ritrovo è fissato alle 9 in corso Crimea. Alle 16 è poi prevista una assemblea pubblica alla Casa delle Donne, in piazzetta Monserrato.

Vogliamo che il Governo dichiari immediatamente lo stato di emergenza climatica, esattamente come è successo nel Regno Unito” hanno aggiunto i ragazzi di Fridays For Future “vogliamo che vengano messi in campo i provvedimenti necessari per fare fronte a questa pericolosa situazione. Pretendiamo lo stop assoluto di nuovo consumo di suolo per cementificazione su tutti i territori. Vogliamo lo stop delle grandi opere ed il totale superamento di quel modello di “sviluppo” che davanti alla vita e alla tutela della salute mette il profitto. Vogliamo lo stop di tutti i progetti di discariche sul nostro territorio”.

adv-358

Dalle amministrazioni locali pretendiamo boschi urbani per l’assorbimento della Co2 e trasporti pubblici degni e gratuiti che disincentivino l’uso di mezzi privati. Quello di cui abbiamo bisogno è un cambio del sistema, non del clima”!

Abbiamo 11 anni per salvare il Pianeta. Il secondo sciopero mondiale per il clima ci vedrà scendere in strada in ogni città, ogni paese, ogni angolo del mondo per pretendere giustizia climatica, rispetto per il pianeta e interventi politici immediati per invertire radicalmente la rotta. Basta sfruttamento e distruzione del pianeta”!

“La società di oggi è basata su un modello di vita che sembra ignorare le sfide di un futuro che oramai è diventato presente. Il consumo irresponsabile delle risorse del pianeta sta causando danni che ricadono su tutti i suoi abitanti”.

adv-506