binari_treno
adv-32

ALESSANDRIA  – Un cittadino marocchino di 25 anni dovrà rispondere dell’accusa di interruzione di pubblico servizio dopo aver attivato l’apertura di emergenza delle porte sul regionale Torino Porta Nuova-Alessandria. Il fatto è avvenuto lunedì 8 luglio e ha richiesto l’intervento della Polizia Ferroviaria di Alessandria. La Polfer è infatti intervenuta sul regionale RV2547 dopo una richiesta di intervento del Capotreno.

A bordo del convoglio era stata infatti segnalata la presenza di alcuni giovani molesti che avevano attivato l’apertura di emergenza delle porte, obbligando il macchinista ad arrestare la marcia per riprenderla poco dopo. I poliziotti,dopo aver intercettato tutti i ragazzi segnalati e aver ricostruito l’accaduto, ha denunciato il venticinquenne, risultato essere l’unico responsabile della pericolosa azione.