PROVINCIA – E’ stata una lunga giornata per i circa 700 volontari che questo sabato hanno partecipato alla 18a edizione della Giornata della Colletta Alimentare in provincia di Alessandria e nella zona di Voghera. Circa 180 supermercati e negozi hanno aperto le porte alle “pettorine gialle” pronte a raccogliere alimenti a lunga conservazione destinati ai cittadini in difficoltà delle aree di riferimento del Banco Alimentare della provincia di Alessandria. Nonostante la crisi, i cittadini hanno ancora una volta dimostrato grande generosità. Sabato sera, nei magazzini del Banco Alimentare a Novi sono arrivati infatti 6 tir carichi di 105 tonnellate di cibo. L’obiettivo delle 100 tonnellate prefissato alla vigilia della Giornata della Colletta è stato quindi “raggiunto e superato” ha commentato Sergio Demicheli, referente della Giornata per il Banco Alimentare della provincia.Siamo molto contenti. Gli alessandrini e i cittadini dell’area vogherese hanno ancora una volta dimostrato la loro generosità. Le 105 tonnellate di cibo raccolte rappresentano un grande risultato anche perchè quest’anno avevamo già fatto un’edizione straordinaria della Colletta e anche altre associazioni ed Enti benefici in questo 2014 avevano già organizzato raccolte di alimenti da destinare alle persone in difficoltà. Nonostante la crisi economica che attanaglia tutti, i cittadini hanno però confermato la loro disponibilità a dare una mano a chi sta peggio”. Il cibo raccolto durante la Colletta di sabato, ha concluso Demicheli, verrà distribuito insieme agli alimenti che il Banco Alimentare riceve dall’Agea, dalle aziende e dai grossi supermercati, insieme ai prodotti donati dai privati cittadini a circa 150 strutture caritative, religiose e laiche, convenzionate con il Banco Alimentare della provincia di Alessandria che, a loro volta, lo serviranno nelle mense o lo porteranno sulle tavole delle persone in difficoltà.