Pensionato novese perseguita da anni l’ex moglie: arrestato
adv-253

NOVI LIGURE – Da due anni perseguitava l’ex moglie con appostamenti, pedinamenti, scenate violente di gelosia. Il tutto per imporle un riavvicinamento che la donna non voleva. Per questo i Carabinieri della Compagnia di Novi Ligure hanno arrestato in flagranza di reato un pensionato del novese responsabile del reato di atti persecutori nei confronti della ex coniuge.

La situazione che ha portato all’arresto era conosciuta dai Carabinieri, che avevano ricevuto nell’estate del 2020 la querela per atti persecutori dalla donna. L’uomo, dedito anche al consumo smodato di bevande alcoliche, aveva comportamenti scostanti nei confronti della ex e dei figli che sfociavano spesso in bruschi esplosioni di rabbia e violenza.

adv-548

Non accettando la separazione, l’uomo aveva iniziato ad assumere comportamenti persecutori sempre più persecutori nei confronti della vittima, arrivando a raggiungerla ogni settimana per farle scenate minacciose e violente. Proprio per questo i Carabinieri erano intervenuti altre volte su richiesta della donna e quasi sempre l’uomo aveva cercato di sottrarsi ai controlli, dandosi alla fuga prima del loro arrivo.

L’epilogo della vicenda si è svolto lunedì pomeriggio, quando la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Novi Ligure ha ricevuto la chiamata della vittima che chiedeva aiuto per la presenza dell’ex marito sotto casa. All’arrivo della pattuglia dei Carabinieri, rintracciato dopo una sua fuga, ha poi dato anche in escandescenza con i militari che l’hanno accompagnato presso la Casa Circondariale “Cantiello e Gaeta” di Alessandria, su disposizione del Pubblico Ministero.